I servizi che garantiamo

assistenza infermieristica anziani
Il lavoro principale del A.I.C.S. è quello di supportare al meglio le categorie sociali fragili e disagiate come anziani, minori o portatori di handicap.
Persone che necessitano di un supporto per affrontare e superare più facilmente i loro problemi, mediante operatori in grado di fornire un valido sostegno sia psicologico sia fisico.

L'obiettivo della rete è quelllo di migliorare il loro stile di vita e quello delle loro famiglie. 
La principale area di intervento su cui operiamo è l'assistenza domiciliare ad anziani autosufficienti e non, presso i centri urbani di Terni, Todi, Spoleto, Viterbo e Roma.

Cerchiamo di preservare la loro autonomia e favorire la loro integrazione sociale, garantendo la possibilità di rimanere presso il proprio domicilio o nell'ambito sociale e familiare di appartenenza, a chi si trova in difficoltà sul piano della gestione della vita, momentaneamente o in modo permanente.

Ogni operatore è chiamato a fornire un aiuto concreto, in caso di necessità:

  • aiuto nella somministrazione pasti
  • aiuto nell’alzata, messa a letto e vestizione
  • igiene personale quotidiana
  • spugnature a persone allettate
  • assistenza e vigilanza alla persona in casa e sostegno nella deambulazione
  • controllo e sorveglianza del riposo notturno
  • accompagnamento esterno per accertamenti o cure sanitarie, commissioni, adempimento di pratiche amministrative presso uffici pubblici
  • preparazione pasti
  • aiuto per la spesa e piccole commissioni
  • igiene dell'ambiente domestico
  • prestazioni infermieristiche di ogni genere


Riteniamo sia necessario fornire anche un supporto emotivo, credendo nell'importanza non solo del limite fisico ma anche del disagio psicologico che l'anziano e i suoi familiari devono affrontare in molteplici situazioni:

  • processo di invecchiamento progressivo
  • inattività che spesso porta sensazione di inutilità e isolamento
  • perdita progressiva o repentina dell’autonomia a causa di malattie fisiche
  • malattia o perdita del coniuge
  • non accettazione della malattia di un parente (coniuge o genitore).

Un operatore adeguato supporta il cliente nell'accettazione della situazione e nel superamento della stessa mirando a farlo riappropriare della consapevolezza delle sue capacità e a porlo di fronte ad un obiettivo come quello di condurre un migliore stile di vita nonostante il disagio, con la stimolazione continua a creare situazioni positive per se e per i suoi familiari.

A.I.C.S. dispone anche dei servizi professionali a domicilio per necessità sanitarie derivanti dalla dimissione ospedaliera, dalle conseguenze di una particolare patologia oppure nel caso ci si debba sottoporre ad un ciclo di cure: 

  • servizi infermieristici.
  • terapisti e fisioterapisti.
  • visite mediche specialistiche (visita audiometrica)

Se, a causa di un aggravamento della patologia, l'assistenza domiciliare non è sufficiente, la cooperativa offre la possibilità di ricovero nella comunità alloggio per adulti disabili, presente in una zona limitrofa di Roma.
Tale struttura fornisce la possibilità di ricevere assistenza per persone anziane e disabili, in modo costante e specifico. Non sempre la famiglia è in grado di prestare supporto, per mancanza di tempo e competenza.

Scegliere una casa di riposo, attrezzata e strutturata per l'accoglienza al disabile, in molti casi è l'ideale affinché il paziente possa ricevere continue cure e controlli.
La residenza per anziani “Atnea” situata ad Artena in Via Casa Colonnella, 71. Dispone di 8 camere doppie e una singola, attrezzate per ospitare persone non autosufficienti e personale qualificato per questo tipo di assistenza.

Le prestazioni

Gli operatori della cooperativa erogano prestazioni sanitarie e servizi assistenziali, puntualmente definite attraverso un piano d’intervento individualizzato per ciascun utente.

Il piano di assistenza viene elaborato su stretta indicazione del Servizio Sociale Comunale e in collaborazione con i familiari dell’utente.
Tutti gli interventi di assistenza sono caratterizzati dalla focalizzazione sulla centralità dell’utente, sulla tutela della sua riservatezza ed il rispetto della sua autodeterminazione.

In particolare la persona viene considerata dalla nostra equipe di operatori:

  • soggetto in grado, e nel diritto, di decidere ed agire - prestando maggior cura e attenzione nei casi in cui sono presenti le figure del tutore o amministratore di sostegno
  • nella sua globalità (fisica, psicologica e sociale)
  • nella sua unicità
  • all’interno delle sue relazioni familiari e sociali 

Interventi e prestazioni vengono erogati agli utenti attraverso l’individuazione di obiettivi concreti e raggiungibili di assistenza.

Le prestazioni erogate nell’ambito del servizio di assistenza domiciliare possono essere suddivise in diverse attività.

Servizi resi per persone anziane e/o disabili

  1. Assistenza alla cura e all’igiene della persona, finalizzata a supportare la persona anziana o disabile, in base ai bisogni ed alle esigenze individuali, nell’assolvimento delle funzioni quotidiane - l’igiene personale verrà effettuata a letto nel caso in cui l’utente sia allettato oppure nel bagno a seconda delle capacità residue della persona; aiuto nella vestizione, aiuto nell’utilizzo e nella pulizia di attrezzi e ausili per lavarsi, vestirsi, alimentarsi, camminare etc.
  2. Prestazioni igienico – sanitarie di semplice attuazione complementari alle altre attività assistenziali e non separabili da un'attività integrata di assistenza alla persona: frizioni e massaggi antidecubito, assistenza per la corretta assunzione di terapie farmacologiche e mediche in genere, misurazione dei parametri vitali ed attività di primo soccorso in caso di necessità; segnalazioni di eventuali anomalie nelle condizioni psico- fisiche dell’utente e consultazione con il medico curante; riassetto e pulizia di camera e bagno.
  3. Attività finalizzate a favorire l’autosufficienza nelle attività quotidiane: mobilizzazione della persona allettata e/o non autosufficiente, movimento arti invalidi, mobilizzazione dal letto alla carrozzina e viceversa, supporto per l’assunzione della postura corretta, aiuto nella deambulazione sia all'interno della propria stanza che dell’ambiente domestico oppure all’esterno dell'abitazione, aiuto nell’alzata e nella messa a letto con corretto posizionamento dell’assistito, supportare l’utente negli esercizi di deambulazione: in base alle  capacità  residue dell’utente, la mobilizzazione verrà effettuata o esclusivamente dall’operatore o con il supporto di ausili (letto ospedaliero, sollevatore idraulico, cuscino e  materasso antidecubito, carrozzina, treppiedi, girello, deambulatore, etc.) in modo da stimolare l’assistito per raggiungere la massima autonomia possibile e ricercare la collaborazione dei familiari che possano continuare a svolgere la mobilizzazione negli orari in cui non è presente l’assistente; aiuto nell’assunzione dei pasti; supporto all’uso e alla pulizia di protesi e ausili.
  4. Prestazioni infermieristiche: garantite grazie alla presenza di n°2 o più infermieri, in base alle necessità, presenti in organico nella Cooperativa. 

Il Personale impiegato garantisce stabilità e continuità al servizio assistenziale, nel rispetto dei diritti dei lavoratori al riposo settimanale, alle ferie e agli altri permessi previsti dalla normativa vigente.
Le assenze improvvise ed eventuali emergenze vengono gestite dalla Cooperativa attraverso la messa a disposizione di personale sostitutivo, con garanzia di tempestività e di continuità al servizio erogato.

Standard e indicatori di qualità

La Cooperativa persegue i propri obiettivi di soddisfacimento delle esigenze di tutti i suoi utenti attraverso il rispetto di vari servizi con standard alti di qualità.

  • Dialogo con gli utenti e gli operatori del territorio, per il riconoscimento dei nuovi bisogni emergenti.
  • Attenzione costante alla percezione che gli utenti hanno del servizio.
  • Selezione continua del personale formato.
  • Progettazione continua dei servizi da erogare, di tipo incrementale.
  • Miglioramento ed ottimizzazione degli scambi informativi interni ed esterni alla cooperativa.
  • Potenziamento del lavoro di rete.
  • Processi relazionali interni non gerarchici ma orientati alla valorizzazione delle specifiche competenze e della professionalità degli operatori.

Come garantiamo la qualità dell'assistenza domiciliare e sanitaria


  • Collaboriamo con tutte le persone a te vicine: medico di base, familiari, e altri professionisti del Servizio Sanitario.
  • L'assistenza domiciliare è il lavoro coordinato di più figure professionali: personale della cooperativa, medico di medicina generale, infermieri e familiari. 
  • Di particolare importanza è lo scambio di informazioni tra i nostri operatori e il medico di famiglia - figura che garantisce la continuità e la globalità dell'assistenza primaria.
  • Mandiamo, nel limite del possibile, gli operatori di tua scelta dopo aver valutato le tue reali richieste e necessità. 
  • I coordinatori della Cooperativa prestano molta attenzione nel valutare le necessità e i bisogni dell'utenza; in base alla tipologia dei servizi sarà inviato a domicilio dell'utente un operatore specializzato e con particolare esperienza nel servizio richiesto.
  • Cerchiamo di garantire la tempestività di accoglimento e soddisfazione della richiesta.
  • La selezione continua di operatori specializzati ci consente un ampio numero di nominativi: si accorciano i tempi necessari a cercare un operatore adatto a soddisfare le richieste dell'utente.

I cittadini fruitori dei servizi del R.I.C.S. Rete Imprese e Cooperative Sociali  possono presentare osservazioni, proposte e reclami relativi alle prestazioni e ai servizi assistenzili a loro rivolti, mediante vari canali.

  • Espressione verbale del proprio disagio all’operatore del centro che ne invia memoria scritta al referente
  • Compilazione di apposito modulo distribuito presso i centri
  • Lettera in carta semplice indirizzata al centro
  • Segnalazione telefonica, via e-mail
  • Mediante sito scaricando l'apposito modulo allegato.


I coordinatori ed i responsabili di area dei centri urbani di Terni, Todi, Spoleto, Viterbo e Roma, sono tenuti a documentare l'andamento della specifica sede operativa, con le eventuali proposte migliorative del servizio, producendo periodicamente al consiglio di amministrazione, un rapporto scritto dettagliato. 

Tutti i fruitori dei servizi della Cooperativa possono presentare osservazioni, denunce o reclami contro gli atti o i comportamenti, che negano o limitano l'accesso e la fruibilità delle prestazioni di assistenza.

La cooperativa si impegna a riferire al cliente, con la maggior tempestività possibile gli accertamenti compiuti e l'impegno per la rimozione delle irregolarità riscontrate.





Seguici su Facebook

Torna su